TIW WORKING CAPITAL (TIM # Wcap)
15950
single,single-post,postid-15950,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-7.9,wpb-js-composer js-comp-ver-4.10,vc_responsive
 

TIW WORKING CAPITAL (TIM # Wcap)

tim

12 Mag TIW WORKING CAPITAL (TIM # Wcap)

Il corporate accelerator di TIM che seleziona, finanzia e accelera le migliori startup in ambito digitale.

QUALCHE NUMERO?

  • Più di 5,5 milioni di euro assegnati alle startup
  • Più di 8.000 progetti raccolti in questi anni
  • 4.000 mq dedicati all’innovazione nei nostri acceleratori di Milano, Bologna, Roma e Catania
  • 260 startup supportate dal 2009
  • Oltre 30 attività di go-to-market all’interno di TIM negli ultimi due anni
  • 90% il tasso di sopravvivenza delle startup di TIM #Wcap
  • 11 startup accelerate da TIM #Wcap sono state oggetto d’investimento da parte di TIM Ventures.

TIM #WCAP è un acceleratore certificato MISE.

Nel 2015 vengono assegnati 40 grant (finanziamenti) da 25.000 euro a 40 startup che partecipano al Digital Innovation Year: 4 mesi di accelerazione e ulteriori 8 mesi di mentorship e coworking. Nel corso dell’anno, 11 startup TIM #Wcap sono state oggetto di investimento da parte di TIM Ventures, il Corporate Venture Capital del Gruppo TIM.

EDIZIONE 2016

Dal 30 marzo al 30 maggio è aperta la Call for Startups 2016, il periodo in cui le startup digitali possono inviare il loro progetto per diventare una delle 32 startup accelerate.

GLI STRUMENTI PER LE STARTUP CHE SUPERANO LA SELEZIONE:

  • 32 grant da 40.000 euro ad altrettante startup;
  • Digital Innovation Year: 3 mesi di accelerazione e 9 mesi di mentorship e coworking nei nostri acceleratori di Milano, Bologna, Roma e Catania. Le startup verranno guidate da tutor e mentor qualificati in un percorso orientato alla crescita del loro progetto, sia dal punto di vista tecnico sia del business. Sono previsti momenti in aula, incentrati sui temi di impresa e occasioni di confronto e supervisione individuale.
  • Best in class: ulteriori 10.000 euro assegnati alle 10 startup che si distingueranno durante il periodo di accelerazione, per un totale di 50.000 euro;
  • TIM Open: l’ambiente di prototipazione e di sperimentazione open&free a disposizione delle startup selezionate;
  • Trial corner: dispositivi e tecnologie a disposizione delle startup per testare le soluzioni sviluppate;
  • Albo veloce: lo strumento che certifica fin da subito le startup selezionate per diventare fornitori TIM;
  • Basket innovazione: il budget dedicato all’acquisto delle soluzioni sviluppate dalle startup da parte delle business unit aziendali;
  • Sinergie industriali delle startup con le società del Gruppo Telecom Italia e con il network aziendale
  • TIM Ventures: il Corporate Venture Capital di TIM che investe nelle migliori startup digitalMa tutti questi vantaggi e benefici non saranno destinati solo alle startup selezionate con la Call for Startups. Da quest’anno, infatti, verranno scelte altre 8 startup – in aggiunta alle 32 selezionate che accederanno al Digital Innovation Year – a cui saranno assegnati un grant di 40.000 euro e fino a 40 ore di mentorship

QUALI PROGETTI POSSONO PARTECIPARE?

  1. A) Mobile; Smart home; Smart Cities; Automotive; Gaming; Health; Wellness, Data Analysis; Green Solution; Social Networks; Digital Payments; IT Security; Wearables; Sharing Economy; Digital Life, Smart Retail; Finance; IoT; Entertainment, Big Data; Cloud Computing; Open Data; Robotics; 3D Printing; Learning; Security..
  2. B) Società sia italiane che estere costituite da almeno 3 anni;
  3. C) Persone fisiche maggiorenni (è richiesta la costituzione in SRL p SRLS solo dopo l’eventuale selezione)

COSA SERVE PER ESSERE SELEZIONATI?

1) una buona idea di business: cerchiamo un progetto innovativo, forte, ambizioso e rilevante per il mercato a cui si rivolge;

2) modello di business: l’idea non è tutto, occorre un progetto di startup digitale che presenti un modello di business sostenibile;

3) piano di sviluppo: per accedere occorre presentare anche un Business Plan. Solo così si passa dall’idea all’execution;

4) team eterogeneo: una startup dovrebbe essere composta da un buon team. Una squadra di lavoro con competenze multidisciplinari che si integrino tra di loro.

CRITERI DI SELEZIONE

Idee distruptive nel contenuto e nell’approccio, team con competenze eterogenee e complementari, roadmap di sviluppo definita, business model sostenibile, potenziali sinergie con le Business Unit di TIM.

Per partecipare le Startup devono proporsi online su https://startup.wcap.tim.it/calls

INFORMAZIONI E CONTATTI

Per ulteriori informazioni e chiarimenti è possibile contattare il referente del progetto in Confindustria Benevento, Dott. Nicola Gargano (TEL: 0824 50120 –  MAIL: n.gargano@confindustria.benevento.it)

No Comments

Post A Comment